Quali sono le tappe della liberazione di un dominio?

Quando un titolare non rinnova il proprio dominio, presso l'ufficio di registrazione (registrar) dove lo detiene, quest'ultimo effettua una cancellazione dello stesso, quando il dominio arriva a scadenza.

A partire da questo momento, il dominio entra in un periodo detto di “redenzione”. Si tratta di un periodo durante il quale la soppressione è ancora reversibile. Durante questa fase, il dominio non è più accessibile ma appartiene ancora al vecchio titolare, che può ancora richiederne la riattribuzione al suo registrar, fino all’ultimo momento…

Il periodo di redenzione varia con il variare dell’estensione (TLD) del dominio e del registrar.
Per un .it il periodo di redenzione è di 30 giorni.

Una volta che questo periodo è passato. Il dominio è cancellato definitivamente. Diventa accessibile al pubblico ed è disponibile per l'acquisto.

Questo articolo ti è stato utile?
Utenti che ritengono sia utile: 5 su 7